L'arte nel tempo dei cambiamenti climatici
Andreco in conversazione con Andrea Lerda


L'associazione ASLC progetti per l’arte – nell'ambito del ciclo di appuntamenti dedicati all'arte contemporanea e in concomitanza con la mostra – ha presentato la conversazione L’arte nel tempo dei cambiamenti climatici con Andreco e Andrea Lerda.
L’intervento ha evidenziato come l’arte stia affrontando le principali tematiche eco-ambientali che affliggono il nostro pianeta oggi, come: l’innalzamento continuo dei livelli di CO2 nell’atmosfera, inquinamento dei mari e dei suoli, cambiamenti climatici, cementificazione esasperata, scioglimento dei ghiacciai. Attraverso questa conversazione, Andreco ha spiegato i due wall painting realizzati per la mostra Back to the Land, curata da Andrea Lerda, ma ha portato come esempio anche molti altri lavori come il recente progetto Climate01, proposto a Parigi, in occasione del COP21 – Sustainable Innovation Forum 2015, e successivamente a Bologna, nel 2016.



Andreco è nato a Roma nel 1978, vive tra Bologna e New York, è dottore di ricerca in Ingegneria Ambientale sulla sostenibilità urbana, ha condotto ricerche post dottorato sui benefici ambientali delle tecnologie verdi urbane in collaborazione con l'Università di Bologna e la Columbia University di New York. Dal 2000, parallelamente alla formazione scientifica, porta avanti la sua ricerca artistica. Negli ultimi anni le due ricerche, artistica e scientifica, si sono unite in un'unica ricerca multidisciplinare che ha come tema principale: il rapporto tra spazio urbano e paesaggio naturale e tra l'uomo e l'ambiente in tutte le sue declinazioni. I lavori prodotti da Andreco sintetizzano i concetti alla base delle sue ricerche in simboli, immagini che vanno a comporre il suo linguaggio visivo e concettuale. Andreco utilizza varie tecniche, dal disegno alla pittura, dalla scultura al video, che nelle esposizioni sono spesso combinate tra loro; realizza installazioni, performances, murales e progetti di arte pubblica a volte supportati da un percorso partecipativo. Andreco ha partecipato a mostre e festival nazionali ed internazionali.
Tra i suoi principali progetti, nel 2015, ha realizzato "Più Forti dei Guai" il Vecchione di Bologna, ha anche partecipato al Festival Santarcangelo dei Teatri con "Biancospino Illegale", presso la Fondazione Pistoletto di Biella ha realizzato "Living Mural" un murale integrato con una parete verde, e ha creato "Icone dalla Resistenza Ontologica" un monumento alla Resistenza Partigiana installato sulla facciata della biblioteca di Pianoro (Bo).

Andrea Lerda è storico dell'arte, fondatore del progetto Platform Green e curatore free lance.
Fino ad oggi ha collaborato con il CeSAC – Centro Sperimentale per le Arti Contemporanee di Caraglio, l'Associazione Culturale Marcovaldo, la Galleria Franco Soffiantino di Torino, Studio la Città di Verona e la Galleria Lia Rumma di Milano. Dal 2015 è responsabile organizzativo di Per4m, nell'ambito di Artissima - Fiera Internazionale d'arte contemporanea di Torino. Ha inoltre curato: ORGANIC/Inorganic presso Neon>Campobase a Bologna; Rosa Piero, Rosa Tiepolo, Rosa Spalletti, Rosa..., in collaborazione con Marco Meneguzzo e De Rerum Natura, in collaborazione con Angela Madesani presso Studio la Città a Verona; Andrea Nacciarriti. Natura Morta - dimensions variable presso la Kunsthalle Eurocenter di Lana (BZ); LIMPHA, presso la Civica Galleria d'arte contemporanea "Filippo Scroppo" di Torre Pellice; David Lindberg. Inorganic Landscapes, presso Marcorossi Artecontemporanea a Verona, Pietrasanta e Milano; Silvano Tessarollo. Nulla nasce dal nulla, con un intervento di Herman de Vries presso la Galleria Michela Rizzo di Venezia; Beyond Landscape, da Renata Fabbri arte contemporanea a Milano e Back to the Land presso Studio la Città. Tra le pubblicazioni si cita quella di prossima uscita: La natura è l'equilibrio, in "Landscapes, Natures, Ecologies. Italy and the Environmental Humanities", edito da Serenella Iovino, Enrico Cesaretti e Elena Past, University of Virginia Press, Charlottesville.





Quando
21 gennaio 2017, ore 11:30

Dove
Studio la Città
Lungadige Galtarossa, 21
37133 - Verona

Organizzazione
?

Promossa da
?